Sinfonica

Una nomina – 7 Dicembre 2021

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

IMG-20200729-WA0003

MATISSE
Al posto delle dimissionaria ..
… Chiara Galloni dal comitato di indirizzo del teatro comunale di Bologna è stata nominata l’ingegnere civile Raffaella Bruni. Il suo curriculum (come risulta dal suo CV ) è: Raffaela Bruni, tra le tante esperienze professionali, è stata Capo Dipartimento Lavori Pubblici, Mobilità e Patrimonio del Comune di Bologna tra il 2017 e il 2020; direttrice del Settore Lavori Pubblici e Patrimonio tra il 2012 e il 2020 e direttrice del Settore Lavori Pubblici tra il 2004 e il 2012. Precedentemente era stata anche dirigente responsabile dell’Unità Organizzativa Intermedia Urbanizzazioni del Settore Territorio e Urbanistica tra il 2002 e il 2004 e dirigente responsabile dell’Unità Organizzativa Intermedia Edilizia Pubblica del Settore Lavori Pubblici e vice direttrice del Settore Lavori Pubblici tra il 1996 e il 2002. Durante questi anni di lavoro in Comune ha seguito, tra le altre cose, la riqualificazione del comparto universitario di Via Zamboni e Piazza Verdi e il coordinamento delle attività manutentive edilizie all’interno del Teatro Comunale, fino alla costituzione della Fondazione. Conoscenza musicale comprovata uguale a quello della dimissionaria ovvero zero. Ma qualcuno potrebbe spiegare in base a quali criteri di interesse del teatro questa nomina è stata effettuata? Con lo stesso criterio potrei parallelamente essere nominato Capo Dipartimento Lavori Pubblici, Mobilità e Patrimonio del Comune di Bologna di cui non so nulla pur essendo un ingegnere (elettronico…).  Ohne Wörter….
PS Faccio ammenda: ho scambiato “consiglio” con “comitato”. Ovviamente non cambia nulla

Sad

A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail..
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!

Standard

3 risposte a "Una nomina – 7 Dicembre 2021"

  1. Non si faccia illusioni. La nominata andrà a completare quel nulla che è stato finora il consiglio. Sono semplicemente persone catapultate da una politica con la p mini-minuscola, non per competenza ma per vicinanza o premio di consolazione. Io – al loro posto – avrei semplicemente rifiutato la nomina dichiarando la mia incompetenza come la rifiuterei in qualunque contesto che non mi vedesse esperto. Ma in Italia il rifiuto e la serietà sono merce avariata e forse sono figlio di una cultura che vedeva la competenza come bene ineludibile, per vergogna e forse anche perchè vivendo in università – nonostante le critiche – il criterio della competenza ha ancora un notevole valore, per lo meno come condizione necessaria. Si guardi il CV dei consiglieri e si sghignazzi. Questo consiglio fa gioco perfetto al sovrintendente che non ha una controparte in grado di sostenere una discussione musicale. Bello vincere facile! Ma un sovrintendente serio dovrebbe richiedere un consiglio (consiglio, si badi bene, non CdA) di competenti per meglio svolgere il proprio compito. Ma avere un contraddittorio costa e può essere pericoloso. Pura utopia! Quanto ai direttori esteri vogliamo ridere o piangere? Ho vissuto a Londra e a Berlino e mi si apriva il cuore vedendo schiere di ragazzi andare a scuola (non conservatorio!) con uno strumento: alzi la mano chi ha avuto la stessa esperienza in Italia e non sarà certo una ridicola riforma dei conservatori che tentano goffamente di scimmiottare l’università (che è tale perchè vi si fa ricerca) a risolvere il problema. La musica “alta” non è un bene che si assimila come le canzonette ma richiede studio e approfondimento come la letteratura, le lingue etc. Ma se i ministri (e i relativi accoliti) di musica non capiscono niente e al massimo si pavoneggiano alla prima della scala (In fervente attesa dell’intervallo!) che si può sperare? Sarei curioso (e qui fa capollino la mia matrice universitaria) di porre qualche facile domanda musicale ai consiglieri: sarebbe semplicemente un remake di “speriamo che me la cavo”. Insomma la nomina della gentile signora è l’ennesima prova del disinteresse del sindaco (Lepore come Merola) per il teatro, una scocciatura da risolvere senza troppo pensare. E allora andiamo a sentire dei buoni esecutori e dimentichiamoci che in media gli italiani pensano solo a Sanremo.
    PS L’unica consigliera di comprovata competenza musicale è stata … “allontanata”.. stonava nel consiglio…

    "Mi piace"

  2. Massimo Giannetto ha detto:

    Caro Kurvenal ,che vogliano approfittare del super bonus 110% ?ultimamente ho grossi dubbi sulla capacità’ “politica” dei signori che siedono sugli scranni amministrativi cittadini ,amplificati dalle modeste prove fornite in termini proprio di QI .Magra consolazione e’ pensare che la parte opposta potrebbe fare anche peggio visto i candidati (o non candidati) che si sono cimentati nella corsa alla poltroncina di Sindaco .Secondo Lei una città’ malandata e trascurata può’ avere un Teatro che non lo sia altrettanto ?poi non sarebbe scandaloso avere un Teatro scintillante e che funzioni che convive con la fauna di piazza Verdi ? almeno la coerenza a questi signori non gli fa difetto .Propongo di cambiare nome a p.zza Verdi perché’ e’un insulto associare questo spazio al grande musicista . Dovremmo parlare di Musica ,quindi banni pure il mio commento se crede perche’ inappropriato .
    Saluti Massimo GIANNETTO

    "Mi piace"

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.