Sinfonica

Christa Ludwig – 25 Aprile 2021

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

IMG-20200729-WA0003

Matisse

Possiamo  ..

…essere certi che sulle pagine dei giornali al massimo in un angolo nascosto (se mai..) troveremo un minuscolo trafiletto che ricorda la scomparsa a 93 anni di una grandissima del canto, Christa Ludwig, una voce che ha segnato un’intera stagione in campo lirico e liederistico. Ovviamente sperare che possa essere ricordata alla stregua della “pantera di Goro” sarebbe un’utopia ma forse una maggiore attenzione sarebbe necessaria. La ricordiamo l’ultima volta a Bologna nella parte di Fricka nel Rheingold wagneriano, nell’indimenticato ciclo Der Ring des Nibelungen degli anni 90, l’ultimo ciclo di grande spessore che abbia avuto lo sventurato teatro Comunale. Voce drammatica (ma che ha coperto anche il campo lirico – ad esempio Dorabella nel Così fa tutte e Ottavio nel Rosenkavlier ) che ha spaziato di fatto dal registro di contralto a quello mezzosoprano con un timbro del tutto particolare. Oltre alla Ludwig stanno scomparendo le grandi voci wagneriane, prime fra tutte Birgit Nilsson e Jessye Norman (e con Waltraud Meier ormai tristemente in ruoli secondari) con Irene Theorin sola a mantenere ancora alta la fiaccola del grande repertorio del compositore tedesco. Una grande perdita che si farà rimpiangere anche per la sua dedizione a un genere musicale di fatto inesistente in Italia, il Lied, oscurato dal belcantismo e – in buona parte – da un colpevole provincialismo culturale.
Sad
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail..
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensiile!!!!

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!

Standard

3 risposte a "Christa Ludwig – 25 Aprile 2021"

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Anche non volendo cadere nell’ obsoleto “O tempora,o mores! “, dove sono le grandi voci? E non solo nella musica cosiddetta classica, anche in quella popolare ( piaccia o meno) si è cessato di innovare, di sperimentare. L’ ascolto non è più “ascolto” ma accompagnamento “tribale” (tum, tum, tum,…) che ci accompagna ovunque, dal supermercato al parrucchiere, alla sala d’aspetto del medico. Come fa un orecchio giovane ad abituarsi alla concentrazione, a cogliere le particolarità di una voce, di un timbro, di una emissione, quando ormai si sentono solo messaggi “parlati” politicamente corretti, tutti uguali…
    Per quanto riguarda la signora Ludwig, non dimenticherò mai un suo Das irdische Leben da brivido, in un teatro semivuoto, con il mio vicino di posto che… era assorto (o sonnecchiava?).

    "Mi piace"

Chi legge un post o scrive un commento si iscriva (se non è già iscritto). L'iscrizione NON comporta nulla ma il numero degli iscritti è l'unica gratificazione per la gestione del blog)Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.