Sinfonica

Alexander Lonquich – Bologna teatro comunale 17 Luglio 2020

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

  

Alexander Lonquich   .. Alexander Lonquich ..

… è una vecchia conoscenza delle sale da concerto, fin da quando suonava in duo con Nikita Magaloff.  Un prodotto di qualità,  che garantisce eccellenti risultati ma che non riesce mai a svettare oltre il livello più basso dei grandi artisti. Suono levigato, ottima tecnica, esecuzione immacolata ma manca quel tocco finale che distingue un grande professionista da un grande artista. Senza dubbio è molto migliore come pianista che come direttore e il ruolo di konzermeister non ha tolto nulla al concerto “jeunhomme“. Meno brillante (eufemismo) l’esecuzione della “Jupiter” capolavoro finale del sinfonismo mozartiano dove è decisamente mancata la grandiosità che sottende l’ultimo tempo. Naturalmente una esecuzione corretta, di buon livello professionale ma che posta al confronto delle grandi esecuzioni dei maestri della direzione non può che lasciare piuttosto perplessi. Di sicuro la collocazione dell’orchestra al posto delle poltrone di platea non aiuta ma è sembrato che l’orchestra abbia voluto fornire una prestazione very average vista la collocazione temporale del concerto. Le sezioni sono state al loro interno molto diseguali: ad esempio fra  i violoncelli va segnalata l’ottima prestazione del primo violoncello mentre per gli altri si è assistito una minore qualità a mano a mano che ci si addentrava nella fila.  Insomma un concerto non esaltante ma è già molto che si sia tenuto dopo il periodo di forzata astinenza e sperando che le scelte del management per il Paladozza non contribuiscano a uno scadimento ulteriore  generale del teatro, cosa di cui non ha di certo bisogno.
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.

.. is an old acquaintance of the concert halls, ever since he played as a duo with Nikita Magaloff. A quality product, which guarantees excellent results but that never manages to soar beyond the lowest level of the great artists. Smooth sound, excellent technique, immaculate execution but he lacks that final touch that distinguishes an excellent professional from a great artist. Undoubtedly he is much better as a pianist than as a conductor and the role as konzermeister has not taken anything away from the “jeunhomme” concert. Less brilliant (euphemism) the performance of the “Jupiter”, final masterpiece of Mozart’s symphonism, where the grandeur that underlines the last mouvement was definitely lacking. Of course, a proper execution, of good professional level but which compared with the great executions of the masters can only leave rather perplexed. Certainly the placement of the orchestra in place of the stalls does not help but it seemed that the orchestra wanted to provide a very average performance given the time placement of the concert. The instrument sections were very unequal. For example, among the cellos, the excellent performance of the first cello should be noted, while for the others there was a lower quality as we progressed along the row. In short, a concert not exceptional but it is already very much that was held after the period of forced abstinence and hoping that the management choices for the Paladozza does not contribute to a further general degrade of the theater, which it certainly does not need.
 (Giovanni Neri – 74
PS I would kindly ask the readers of this blog to  register  (which implies nothing) which can be easily made  by “clicking” the black square above each post. By so doing they will receive an e-mail whenever a new post is published.
PS A “blogger” is not an oracle and inevitably makes errors (the minimum possible..). I often receive “corrections” not always fundamental and not always accurate. Just as I submit myself to the judgement of others with the name and surname so those who want to have the goodness to report errors or inaccuracies will have to do so only by sending a comment: everyone has his own responsibility. 

Programma
WOLFGANG AMADEUS MOZART Concerto per pianoforte e orchestra n. 9 K 271 in Mi bemolle maggiore “Jeunehomme”
WOLFGANG AMADEUS MOZART Sinfonia in Do maggiore n. 41 K 551 “Jupiter”
For a list of the previous posts of this blog click on the blue circle
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per cooscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.