Commenti

TCBO – 23 Giugno 2020

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Ricevo,
… una cortese lettera del sovrintendente del teatro che mi chiede la ragione di tanto mio “astio” nei confronti del teatro. Ho risposto che non ho alcun “astio” (che non fa parte del mio bagaglio culturale a meno che non si scambi la combattività per astio) ma solo amore per il teatro gestito in modo non corretto (eufemismo). Come si fa a non mantenere il sito del teatro aggiornato? Si pensi solo al consiglio di indirizzo: la composizione riportata sul sito è vecchia di mesi e mai aggiornata (composizione peraltro incredibile per l’assenza di qualsiasi membro con qualche comprovata competenza musicale)! Per non parlare della vergognosa gestione dei rimborsi. Obbligare gli incauti spettatori a servirsi di Vivaticket per i rimborsi dei biglietti (NON degli abbonamenti!) con tutta la farraginosa procedura coinvolta è vergognoso: un modo che semplicemente tende a scoraggiare per stanchezza chi tenta di farsi rimborsare (in realtà farsi rendere un voucher) per gli spettacoli mancati. Fra l’altro il sito Vivaticket finale (dopo la registrazione – ma perché ci si deve registrare a Vivaticket per poi essere massacrati di messaggi indesiderati?) è ingannevole: bisogna “clikkare” sul banner giusto altrimenti si viene inviati nel caos di tutti gli spettacoli di Vivaticket. E per gli abbonati il comunicato del teatro (a molti fra cui il sottoscritto – abbonato da decenni! – mai inviato!) è quantomeno ambiguo: l’interpretazione per gli abbonati è “..state bboni..” che poi con comodo  qualcosa succederà. (Il settore comunicazione è uno dei più disastrati del teatro: qualcuno ricorda gli errori e gli strafalcioni di italiano che per lungo tempo hanno piagato i comunicati?).  Intanto quanto pagato rimane “sequestrato” dal teatro. E spero che non si dica che gli spettacoli sono rinviati per cause di forza maggiore a data da destinarsi magari nella seconda metà dell’anno (forse?). E nell’ipotesi tutt’altro che remota che un abbonato – che credeva di assistere agli spettacoli nella prima metà dell’anno – ad esempio si trovi all’estero o anche solo impossibilitato? Soldi in cavalleria? Potrei continuare ma non vale la pena. Il management dovrebbe fare un esame di coscienza e dotarsi di un direttore generale all’altezza della situazione visto che il sovrintendente non è “adatto” alla gestione pratica del teatro (ulteriore eufemismo).

(Giovanni Neri – 74)
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un messaggio e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

3 risposte a "TCBO – 23 Giugno 2020"

  1. Lionello Mandelli ha detto:

    … incauti spettatori. Dice bene Prof. Neri. Chi ha dato soldi mesi e mesi addietro in cambio della promessa di assistere a spettacoli ora si trova incastrato in un meccanismo un po Kafkiano, diviso fra forzosa e “pelosa” donazione e tentativo di acquisire un buono a futura memoria. E se una voce, giustamente critica, si leva, viene bollato come astiosa. Ma si rendono conto i gestori del Comunale che non si tratta di un teatro di emanazione reale, bensì di una struttura mantenuta con i soldi di tutti i cittadini? E che a questi corre l’obbligo etico di risponderne?
    Certo leggendo il Carlino dopo le prime si ha una strana impressione. Di essere in pieno Ottocento. Di solito il sovrintendente viene ritratto ridente con gli ospiti e le ospitate, fastosamente abbigliate da perfetta provincia e non manca mai l’inclito redattore di sottolineare che il gran capo accoglie i SUOI… ospiti. E qui Bologna dimostra quanto sia provinciale, esponendosi volentieri ai flash, sperando di rivedersi all’indomani certificata sulla stampa.
    L’ unica speranza é Golinelli e famigliari… speriamo che la munifica famiglia, come fatto abbondantemente in passato doni al teatro, così magari cessano le questue rivolte a noi poveri abbonati.
    Immagino che la lettera del sovrintendente non possa essere qui pubblicata… peccato!

    "Mi piace"

  2. Italo Bicchierri ha detto:

    Ho deciso , analogamente agli abbonamenti di altre Istituzioni concertistiche, di non richiedere il rimborso della stagione d’ Opera del Comunale 2020. Ho solo cercato di chiedere il voucher per i biglietti dei Concert sinfonici di giugno, visto che per i precedenti il limite fissato del 18 giugno era gia’ scaduto. La procedura cervellotica di Vivatickets mi ha anche chiesto di fotografare i biglietti ( ? ) come se non contassero i numeri di transazione faticosamente reperiti . Ho lasciato perdere..Al contrario lo sportello di Trenitalia in stazione mi ha rapidamente sostituito con voucher di uguale importo 2 biglietti per treni soppressi causa lockdown,

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.