Commenti

Comunale Bologna II – 8 Giugno 2020


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

Come dice Basilio …

.. nelle Nozze di Figaro “Quel che compro io vendo. A quel che tutti dicono io non aggiungo un pelo“. Una voce “da dentro” del teatro comunale spiffera che si sta prendendo in considerazione di spostare gli spettacoli dal teatro al Paladozza. Un perfetto stage per una Traviata con la regia di Michieletto ambientata in un campo di basket, con Germont come allenatore, Violetta campionessa sul viale del tramonto e Alfredo playmaker. Ovviamente negli intervalli ci saranno esibizioni di majorettes e intermezzi pubblicitari. Il pubblico seduto sugli scomodi scranni sarà suddiviso fra i sostenitori della coppia fatale e quelli del severo genitore con ingressi separati per dividere le due tifoserie. L’acustica? Nessun problema: i cantanti si esibiranno in playback oppure dotati di microfoni e auricolari come al festival di Sanremo.  Bosso sarebbe stato un perfetto direttore dello “spettacolo”. Non ci facciamo mancare proprio nulla.  Inutile dire che dei vouchers promessi per il rimborso (?) degli spettacoli mancati non se ne vede l’ombra ma il timore è che si vogliano contrabbandare gli  allestimenti nazional popolari del Paladozza come spettacoli da abbonamento. Non ci sarebbe da meravigliarsi: dopo il danno anche le beffe!
(Giovanni Neri – 74)
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un messaggio e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

6 risposte a "Comunale Bologna II – 8 Giugno 2020"

  1. Roberto Barilli ha detto:

    Ragionando sotto un profilo esclusivamente contabile sicuramente l’idea del PalaDozza forse risolverebbe la questione abbonamenti in corso da azzerare. E lí ci starebbero un bel po’ di abbonati se non tutti quei novecento che si dice sia la capienza del Teatro risolvendo in un sol colpo la questione.
    Ma alla fine nessuno sarebbe così pazzo da attuare una scelta del genere, questo è sicuro!
    Quella voce ha solo dato aria ai denti come si dice ……

    "Mi piace"

  2. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    E’ uno scherzo? Il Teatro trasferito al Paladozza?
    La sede quanto meno… creativa (la sua boutade sul Direttore allenatore e tutto il resto è azzeccatissima, ormai possiamo aspettarci di tutto…Germont potrebbe essere una sorta di Zeman del basket…) mi fa venire in mente un ricordo di una quarantina di anni fa. Ero giovanissima ed una fan di Wagner e Birgit Nilsson. Non avendo modo di ascoltarla in teatro colsi l’ occasione di un suo recital… alla Ca’ del Liscio di Ravenna, regno della famiglia Casadei.
    Andai un po’ dubbiosa per la natura del luogo ma rimasi basita: in quei grandi spazi l’ immensa voce della Nilsson risuonava in ogni anfratto, raggiungeva ogni angolo, ogni sedia, come se fosse a pochi metri. Ovviamente senza microfono. L’ acustica di quei grandi spazi sarà stata anche ottima ma fu ugualmente mpressionante. Una serata mai dimenticata. La natura impropria del luogo immediatamente scomparve.
    Ma la Nilsson era la Nilsson…

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.