Commenti

Comunale Bologna – 26 Maggio 2020


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

Da quanto si legge sui giornali

.. il comunale di Bologna elimina la platea e riduce gli spettatori a quelli dei palchi, circa 200. A parte che non è chiaro come entro un palco la distanza possa essere garantita questa è la morte del teatro. Chi avrà diritto al palco e a che prezzo?  Forse sarebbe bene che anziché “anticipazioni” fornite ai soliti giornali amici fosse reso chiaro a tutti e in particolare agli abbonati ancora all’oscuro dei loro rimborsi quale sarà la politica del teatro. Forse questa sarà anche la fine inaspettata di Kurvenal (non rimpianto da tutti..) dal momento che recensisce solo spettacoli cui ha assistito.  La crisi di astinenza sta avendo i suoi effetti e il futuro pare ancora più oscuro. Di fatto si accetta solo con mugugno e nessuna azione concreta una sconsiderata movida in cui ci si abbraccia (“tanto muoiono solo gli anziani”…) e soluzioni un po’ più accettabili per il teatro non sono neppure prese in considerazione. Aspetto con un notevole curiosità le proposte dell Scala,  Staatsoper di Berlino e quella di Monaco etc. di cui informerò i lettori.  Ammesso che come anziano me ne resti il tempo….
(Giovanni Neri – 74)
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla). Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

5 risposte a "Comunale Bologna – 26 Maggio 2020"

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Leggo dell’ ennesima e feroce rissa davanti al Teatro. Da tempo chi è costretto a passarci allunga il passo, e non solo di notte: lo spettacolo è scandaloso. Dovrebbe essere il salotto della città invece il degrado è totale e dura, tollerato, da decenni ormai. Cui prodest?
    Di questo passo non ci sarà più alcun bisogno di distanziare le poltrone…

    "Mi piace"

    • E’ uno scandalo che dura da anni e cui un’amministrazione inefficiente non riesce a mettere fine. I controlli sono sporadici e sono attivi soprattutto in occasione delle “prime” quando bisogna fare bella figura con gli spettatori. Ovviamente la soluzione non è semplicissima dal momento che purtroppo molti “utilizzatori” sono studenti universitari insensibili al degrado cittadino. Agli spacciatori si aggiungono i barboni che spesso occupano gli spazi in altri momenti occupati dallo spaccio. Sembra che il “grido di dolore” tante volte lanciato non giunga alle orecchie delle autorità che anziché prendere drastici provvedimenti (dopo decenni…) cincischiano di fatto comunicando in modo implicito che piazza Verdi è terreno extracomunale. Non vivo nella zona ma passandoci mi vergogno di essere bolognese.

      "Mi piace"

  2. Roberto Barilli ha detto:

    Non c’è dubbio che le riserve del nostro Giovanni Neri sulla gestione del TeatroComunale di Bologna sono giustificate, in questi tempi incerti.
    Credo però sia utile e anche opportuno avere fiducia sul fatto che, passata l’emergenza (che a parer mio durerà per tutto il 2020…) le cose pian piano si normalizzeranno.
    Quanto alla platea, beh se sfoltissero il tutto e distanziassero permanentemente di una ventina di centimetri le file, le persone alte come me (1,85) ringrazierebbero grate. Ora come ora sedersi in platea, alimento per chi è un poco più alto della media, è una vera tortura!
    Quanto si confronti con i teatri citati dal prof. saranno di sicuro impietosi.
    Ma noi, in cambio, abitiamo nel Paese più bello del mondo ……

    "Mi piace"

  3. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Non si riesce a gestire un teatro relativamente piccolo, figuriamoci gestire l’Italia
    E gli Italiani. In questa baraonda.
    La movida con tutti gli annessi e connessi, non sempre legali, procurano voti e fanno PIL, oltre che” gggiovane”. E quanto vuole apparire “gggiovane” Bologna da qualche tempo! Sono i giovani che spendono, affittano, mangiano e impazzano sui “social”! E se non sei “social”…
    I teatri, da noi… Sopportati per fare immagine? Basta vedere i programmi, parlano da soli.
    E forse, in questi tempi di gioiose sardine, puzzano un po’ di “destra borghese”. Vuoi mettere il “teatro di strada”…? Etnico e tribale!

    "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.